Bonus Pubblicità 2019.

Dal 1° al 31 ottobre si apre la finestra temporale per presentare le domande .

di Rossano Matarazzo

Dopo il rinvio di marzo che aveva messo a rischio la possibilità per gli editori di ottenere lo sconto fiscale, si riaprono, dal 1° al 31 ottobre, i termini . I soggetti interessati contrariamente a quanto si era temuto, possono perciò presentare domanda per accedere al “bonus pubblicità” 2019 .

L’agevolazione fiscale – sottoforma di credito d’imposta – rifinanziata e resa strutturale ad agosto con il dl Sport e Cultura premia gli investitori pubblicitari che hanno incrementato, rispetto all’anno precedente, i loro investimenti in comunicazione. 
Fra le novità che in sede di conversione sono state introdotte nel nuovo testo, la misura dell’incentivo, confermata, indifferentemente per tutte le imprese, al 75% del valore incrementale degli investimenti effettuati in pubblicità. Eliminata quindi la maggiore agevolazione in precedenza prevista fino al 90% per le micro, piccole medie imprese e start up. Mentre mezzi e modalità per accedere al bonus restano gli stessi previsti nel DPCM n.90 del 16 maggio 2018. I termini per la presentazione delle domande, dopo la finestra temporale di quest’anno aperta in via del tutto eccezionale, torneranno dal 2020 ad essere quelli ordinari già fissati dal 1 al 31 marzo.

R.M.© riproduzione riservata

In copertina Foto di Gerd Altmann da Pixabay
Print Friendly, PDF & Email
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: