Home » webzine » News » Covid, ecco la tecnologia che lo ‘inattiva’ al chiuso

Covid, ecco la tecnologia che lo ‘inattiva’ al chiuso

Pensato per ascensori, mezzi di trasporto e scuole

– Il dispositivo E4Shield –

Covid, arriva la tecnologia che lo ‘inattiva’ negli ambienti chiusi. Si chiama E4Shield, è programmabile in futuro anche per varianti diverse e nuovi agenti patogeni, ed è stato messo a punto da Elettronica Group. Si tratta di uno dei progetti di innovazione, nato all’interno dell’ecosistema di Mind – Milano INnovation District, sarà applicato da Lendlease negli spazi del distretto.

Il sistema, completamente made in Italy, funziona negli ambienti chiusi come scuole, ascensori, mezzi di trasporto, ed è in grado di inattivare il virus in aerosol, contribuendo a mitigare la minaccia pandemica.

L’innovazione tecnologica di E4Shield si basa sulle evidenze scientifiche riportate in diversi contributi della letteratura di settore, tra cui uno studio pubblicato dalla rivista Nature, che hanno ampiamente dimostrato la capacità delle onde elettromagnetiche di inibire la carica virale degli agenti patogeni, fanno notare gli ideatori.

La soluzione è stata sviluppata avvalendosi della partnership scientifica dell’Ospedale Luigi Sacco di Milano e il dipartimento scientifico dell’ospedale Militare del Celio per condurre test e dei laboratori Virostatics per validare l’inattivazione del virus in aerosol.

La tecnologia è stata sviluppata in prototipo e sarà disponibile in due versioni: il dispositivo ad installazione a parete e quello wearable che possono generare rispettivamente una zona di protezione di 50 mq e di 3 m.

E4Shield è una tecnologia che ha ottenuto la certificazione CE e SAR la cui efficacia è stata testata attraverso diversi test di laboratorio. È stato depositato un brevetto internazionale per invenzione a livello industriale. Innanzitutto, sono state messe a punto le condizioni su superfici, poi si è passati ai test in aerosol nei laboratori Virostatics, per mimare la principale via di trasmissione di Sars-CoV-2, infine ci si è concentrati su emissioni compatibili con la presenza dell’uomo, confermando la inattivazione del virus del 90% in areosol.

Con E4Shield viene posto il primo tassello di E4Life l’alliance di Elettronica e Lendlease per la realizzazione di un sistema di innovative tecnologie federate per la protezione degli spazi, nell’ambito di percorso di ricerca con il Politecnico di Milano per la definizione di un protocollo internazionale di certificazione della sicurezza degli ambienti.

Fonte: Adnkronos | riproduzione riservata 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Iscriviti ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Ricevi gratis tutte le notizie, le offerte esclusive e gli aggiornamenti.   Puoi cancellarti in qualsiasi momento.