Home » webzine » News » Tribunali off limits per i disabili, troppi ascensori fuori uso

Tribunali off limits per i disabili, troppi ascensori fuori uso

Interrogazione ai ministri della Giustizia e per la Disabilità dei deputati di Europa Verde Devis Dori e Rosa Menga

(Adnkronos) –
Tribunali italiani off limits per i disabili. A denunciarlo i deputati di Europa Verde Devis Dori e Rosa Menga in un’interrogazione ai ministri della Giustizia e per la Disabilità. “Da recenti notizie apparse sulla stampa -lamentano i due parlamentari- si apprende che nel Tribunale di Milano, da diversi giorni, sette degli otto ascensori risulterebbero fuori uso, con grave disagio per gli addetti ai lavori e in generale per gli utenti che devono accedere al palazzo, in particolare per le persone con disabilità”.

Un problema registrato anche nel Tribunale di Chieti, “dove un cittadino avrebbe indirizzato una lettera esposto al Presidente Mattarella”. E le cronache raccontano che anche “al Tribunale di Modena alcuni giorni fa una signora settantenne avrebbe atteso oltre un’ora a causa di un ascensore guasto da mesi prima di poter raggiungere l’aula dove avrebbe dovuto testimoniare”.

Secondo Dori e Menga non si tratterebbe di “casi isolati, ma tali problematiche sarebbero diffuse nei Tribunali di tutto il territorio nazionale”. Una situazione “inaccettabile”, visto che “i palazzi di Giustizia rappresentano il luogo ove i diritti degli individui devono essere tutelati”, mentre, al contrario, risultano “compressi per la presenza di ostacoli all’accesso o per il mancato funzionamento degli ascensori”. Peraltro in contrasto con “una solida e consolidata normativa che dovrebbe garantire la piena accessibilità dei cittadini con disabilità agli edifici sia pubblici sia privati, ai servizi, ai mezzi di trasporto e in generale a tutti gli spazi della vita pubblica”.

Di qui la richiesta di Dori e Menga ai ministri, perchè predispongano “una ricognizione generale di tutti i tribunali italiani per verificare l’accessibilità alle strutture giudiziarie e, nel caso, per individuare tutti gli interventi necessari per rimuovere le barriere architettoniche che ostacolano la piena fruibilità da parte di tutti i cittadini”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Iscriviti ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Ricevi gratis tutte le notizie, le offerte esclusive e gli aggiornamenti.   Puoi cancellarti in qualsiasi momento.